- BIODANZA ROMA | Formazione Operatori di Biodanza a Roma

Centro Studi Biodanza Roma
Scuola Modello di Formazione Insegnanti di Biodanza Sistema Rolando Toro
Cerca
I.B.F.
Vai ai contenuti

Menu principale:

Risvegliare la coscienza illuminata

Invito tutti i Biodanzanti del mondo a schierarsi a favore della vita.




Migliaia di persone stanno scappando dalle guerre
Migliaia di persone vogliono la vita per se e per i loro figli
Esiste una parte (di persone) che voglio distruggere la vita, bombarda le città e distruggono la vita, obbligando gli esseri umani a fuggire
L’odissea della vita, loro non vogliono appartenere alla Unione Europea, non vogliono lavoro.
Vogliono vita! Vogliono vivere! Vogliono vedere i loro figli crescere; salgono su barconi precari non per ignoranza, o cieco coraggio. Vi salgono perchè sanno di essere già condannati a morte. L’unica possibilità che hanno è quella di giocare ad una lotteria cosmica. Loro non sanno se riusciranno o se moriranno nella traversata. Attraversano il mare in cerca di vita e molti muoiono nel tentativo.
Oggi il “muro di Berlino” e il "mare azzurro". Altri attraversano frontiere in cerca di salvare le loro famiglie, ma esistono gli Imbecilli, gli Stupidi d’animo che dicono di dover chiudere le proprie frontiere, che non vogliono immigranti, che il problema non è il loro; la decadenza umana si manifesta, la decadenza umana non ha vergogna nel difendere l’indifendibile. La mancanza di etica umana si rivela con politiche per le quali la vita è la cosa meno importante.
La denominazione “immigrante clandestino” deve essere cancellata dal dizionario e dalla terminologia umana.
Il piccolo meraviglioso morto nella spiaggia, AYLAN SHENU, di tre anni, era un essere umano. Non era un immigrante clandestino. Era un bambino che fuggiva dalla guerra con i suoi genitori.

Siamo tutti immigranti nell’amore. Quando entriamo nel cuore di una persona e amiamo Tutti siamo emigranti in cerca di sole e di amore.

Alcuni governi ricevono gli essere umani con spray al peperocino spruzzato negli occhi delle persone. Poi li prendono a calci. Quindi li mettono in prigione. Quale è stato il delitto?
Il delitto è quello di essere dall’altra parte della frontiera, di essere povero, di essere negro, di essere immigrante. Parola che si usa contro coloro che vogliono vita.
Tutto ciò sta scatenando l’indignazione di cuori illuminati, che ricevono gli ultimi arrivati con applausi, abbracci, e li aiutano.
Invito tutti i Biodanzanti del mondo a schierarsi per la vita.
Aiutando gli immigranti che cercano la vita. Opponendosi pubblicamente contro le politiche disumane che dicono “non è un nostro problema”

Mio padre Rolando Toro Araneda (creatore della Biodanza) diceva:

TUTTO CIO’ CHE ACCADE NEL MONDO MI RIGUARDA!
Mai più bambini che muoiono affogati
Mai più genitori che sotterrano i loro figli
Mai più vite distrutte
No alla morte, no alla segregazione
Mai più attentati contro la vita
No allo spray al peperoncino negli occhi delle famiglie che vogliono la vita
No alla prigione per coloro che vogliono vivere
No alla polizia che riceve a calci le famiglie
Vita, vita. Tutti meritiamo la vita, tutti vogliamo la vita.
Il meraviglioso bambino morto nella spiaggia AYLAN SHENU di tre anni era un essere umano
Non era un emigrante clandestino.
Era un bambino che fuggiva dalla guerra con i suoi genitori.
Basta! basta!

C’è bisogno di cuori illuminati e indignati!!

Rolando Toro Acuña.


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu